lunedì 18 maggio 2015

Lavorando a "La Sirenetta" di Hans Christian Andersen

Tra i fili della trama de "La Sirenetta", i mondi dell'umano, dell'animale e del divino si scontrano, si mescolano e ribollono assieme come nel funesto calderone della Strega del Mare. Una creatura abissale, priva d'anima e destinata a vivere centinaia d'anni, rinuncia alla sua splendida voce e sceglie una nuova vita breve e sofferta, pur di raggiungere un amore che non è solo quello dell'uomo desiderato, ma anche quello della sua anima.
Carne umana e animale si fondono, desideri puri e torbidi convivono in una storia che muoverà sempre qualcosa nel subconscio di chi la legge, qualcosa che fino a quel momento era rimasta immota.

© Massimo Rizzi